Cercare auto usate in rete: consigli per iniziare la propria ricerca

Cercare auto usate in rete: consigli per iniziare la propria ricerca

L’arrivo di internet ha davvero rivoluzionato la nostra vita. Il digitale ha sconfinato nel reale, fornendoci strumenti per cercare ogni cosa di cui abbiamo bisogno, persino auto.

In questo articolo troverete alcuni consigli per iniziare la propria ricerca di un’auto usata in rete.

Tra usato garantito, promozioni usato e molto altro, ecco la nostra guida per fare i primi passi attraverso il web.

Scegliere il giusto motore di ricerca

Il primo consiglio è quello di scegliere il giusto motore di ricerca. In rete ne esistono molti, sia indipendenti che legati a realtà aziendali.

Cosa rende un motore di ricerca migliore di un altro?

La prima caratteristica sono i filtri presenti. Con un buon sistema di filtri è possibile selezionare in maniera molto specifica i dettagli dell’auto che stiamo cercando, eliminando con efficacia le proposte inutili.

Il problema della rete è rappresentato proprio dalla grandissima offerta disponibile, per cui un sistema di filtri ben calibrati può fare la differenza non solo nel tempo speso, ma anche e soprattutto nel raggiungimento del risultato finale.

La seconda caratteristica è l’aggiornamento. Un buon motore di ricerca deve avere un database costantemente aggiornato, per eliminare gli annunci scaduti e non più disponibili.

Si tratta di un dettaglio davvero molto importante, al fine di evitare di contattare inutilmente persone che hanno già concluso da tempo la loro compravendita.

Contattare più persone?

Una volta ridotto il ventaglio di possibilità, e deciso quali auto possono interessarci, è il momento del contatto diretto.

Concentriamoci prima nei contatti tra privati.

Può essere una scelta giusta quella di contattare più persone? Decisamente sì, proprio perché anche loro, a loro volta, possono essere stati contattati da più acquirenti.

Comprare un’auto non è un processo facile, ed è nella norma mostrare l’auto a più potenziali acquirenti.

Per quanto riguarda il primo contatto, cercate di essere chiari. Un messaggio diretto e semplice, in cui presentarvi, porre eventuali domande su dettagli non presenti nell’annuncio, senza perdervi in troppi convenevoli.

Questo perché dall’altra parte dello schermo non sappiamo quanto può essere impegnata una persona, per cui messaggi inutilmente lunghi sono più che evitabili.

Per quanto riguarda i contatti telefonici il consiglio è di seguire eventuali indicazioni lasciate nell’annuncio. Se non sono presenti orari è comunque consigliabile evitare orari scomodi, come l’ora di pranzo e dopo cena: si tratta di buona educazione.

Per quanto riguarda il contatto con le realtà aziendali? Si tratta di una ipotesi più semplice, avendo orari di ufficio sia per quanto riguarda i contatti telefonici, sia per quanto riguarda una visita dal vivo. Si può così essere seguiti da consulenti e toccare con mano l’auto di nostro interesse.

In più una azienda che si occupi di auto usate molto probabilmente avrà anche altre proposte per voi, tra più modelli disponibili e anche possibili promozioni usato.

Occhio alla garanzia

Ricordate che la garanzia, nella compravendita tra privati, può essere un affare piuttosto spinoso.

I rivenditori hanno infatti l’obbligo di fornire garanzia sull’usato, in base a specifiche norme, mentre per i privati la questione si fa più complicata e non è facile ottenere forme di garanzia.

In tal caso il consiglio migliore da dare è quello di far vedere l’auto da una persona competente e di fiducia, così da avere la certezza che l’auto che stiamo acquistando sia davvero in buono stato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto