Come traslocare velocemente e senza contrattempi

Come traslocare velocemente e senza contrattempi

Esiste un modo per traslocare velocemente? Si, esiste. Anche il se il tempo che serve resta comunque relativo e in base a una serie di fattori quali la distanza tra le due case, se si richiede o meno preventivi traslochi, se c’è da traslocare solo oggetti o anche mobili etc. Perciò accertato che ogni trasloco è differente, bisogna calcolare i tempi in base al singolo caso.

Esistono comunque alcuni trucchi che permettono di traslocare case, uffici, negozi etc riducendo almeno in parte i tempi e il nostro scopo è mostrarti quali sono proprio all’interno di questo breve ma efficace articolo! Sappiamo bene che il trasloco può essere stressante, ed ecco perché nasce l’esigenza alcune volte di ridurre al minimo il disagio facendolo in fretta. Alte volte poi può essere che hai un bisogno reale di entrare nella nuova casa il prima possibile, magari perché il contratto della vecchia sta per scadere e non hai modo di appoggiarti da nessuno durante l’attesa.

1. Gioca di anticipo: probabilità hai una data ben precisa per la quale devi lasciare la vecchia casa ed entrare in quella nuova. Calcola sempre che il trasloco deve essere terminato prima di quella data, in questo modo se ci fossero imprevisti, avrai un tempo margine per risolvere le cose. Considera che hai da spostare pacchi, mobili, imballare cose, buttare ciò di cui non hai più bisogno etc.

2. Evita le strade affollate: di solito l’azienda che si occupa del tuo trasloco sa già quali sono le strade per velocizzare il tutto, però considera anche una cosa. Se non specifici che hai fretta, potrebbero scegliere anche altri percorsi. Studia quindi quali sono le strade meno trafficate. Se anche tu ti muoverai per trasportare cose molto personali e delicate ad esempio, assicurati di percorrere le strade meno affollate.

3. Butta ciò che non ti serve: ritieni una perdita di tempo passare alcune ore a scegliere cosa tenere e cosa buttare? Beh, ti sbagli. Più cose inutili ti porti dietro, più è facile che dovrai aumentare il numero di viaggi per eseguire il trasloco. Inizia quindi a valutare attentamente quali sono le cose di cui avrai bisogno e quali no. Per i mobili ti suggeriamo di affidarti a un servizio di smaltimento, gli elettrodomestici anche. Se sono in buone condizioni puoi anche prendere in considerazione di venderle utilizzando sia i negozi fisici che vendono cose di seconda mano, sia le app.

4. Inizia a imballare: Parti con l’imballare e il traslocare ciò che non ti servirà per molto tempo. Per esempio? Ciò che hai in cantina e in garage probabilmente sono cose che non ti servono subito, valuta di traslocarle per prima se ti servono ancora. Lo stesso vale per i vestiti fuori stagione, gli arredi che hanno un puro scopo decorativo etc.

5. Prepara bene gli scatoloni: organizza negli scatoloni gli oggetti in base alle stanze, scrivendoci sopra cosa contengono. Questo è l’unico modo per poi riuscire a velocizzare i tempi durante il ricollocamento degli oggetti.

Torna in alto