Essere onicotecnici: una professione ancora in sviluppo

Essere onicotecnici: una professione ancora in sviluppo

L’onicotecnica è una figura professionale che si occupa della salute e dell’estetica delle nostre unghie. Per quanto, a volte, possa essere considerata una figura poco importante o superficiale, è invece molto utile e informata sull’anatomia delle unghie e delle possibili malattie di cui potrebbero soffrire, in modo da essere sempre pronta a qualsiasi evenienza e non creare ulteriori danni. È possibile sia eliminare possibili imperfezioni con una manicure estetica o trattare unghie e mani danneggiate con una manicure curativa. È una professione che si trova ancora agli albori, è quindi ovvio che non tutti abbiano subito ben chiaro come diventare onicotecnici.

Come si diventa onicotecnici?

Il modo più semplice per rispondere a questa domanda è: seguendo un corso apposito, che di solito dura 200 ore. Per esercitare questa professione, in Italia, bisogna ottenere un certificato valido nella propria regione che attesti di essere in grado di riconoscere tutte le malattie dell’unghia, prendersene cura, ricostruirle e decorarle. È ovvio che oltre al corso in sé, sarà necessario affiancare tanta pratica che affinerà tutte le conoscenza e le tecniche acquisite. Dato che tale figura non è stata ancora resa indipendente da quella di estetista, ogni regione gestisce diversamente chi vuole aprire centri appositi.

Corsi di onicotecnica a Roma

La Regione Lazio accetta solo corsi che vengono effettuati all’interno della propria regione e solo con quelli si avrà la possibilità di diventare onicotecniche in un centro estetico (e quindi dipendenti) o aprire un centro completamente dedicato alla Nail Art in modo indipendente.

Tra i corsi di onicotecnica a Roma (https://www.scuolaesteticabsa.it/corso-ricostruzione-unghie-roma/) più importanti troviamo quello della BSA (Beauty Space Accademy) che opera sin dal 2012 come ente accreditato dalla Regione Lazio. Dura 200 ore che andranno a spalmarsi nell’arco di vari mesi, con frequenza di tre volte a settimana e lezioni che durano 5 ore.

Questa scuola è una delle più richieste a Roma negli ultimi anni e ha la comodità di gestire, oltre ai corsi in presenza, anche dei corsi online che permettono di registrare le lezioni e rivederle ogni volta che si presenta un dubbio. Viene, gratuitamente, fornito un kit di base per iniziare con la pratica e gli oggetti e i prodotti utilizzati nella struttura durante il corso sono già inclusi.

I corsi frequentabili solo due: c’è la versione professional che oltre a un corso base consente di frequentare un massimo di 3 master di ricostruzione, mentre c’è una versione premium che ovviamente, oltre al percorso base, consente di frequentare 15 tipi di master diversi fino a un anno dalla fine del corso.

L’inserimento lavorativo, poi, è fondamentale. Una volta completato il ciclo di studi si potrà esercitare con totale indipendenza la professione, sia aprendo un centro completamente proprio o anche volendosi appoggiare a strutture terze che vorranno assumere dipendenti. I requisiti necessari per poter iscriversi al corso sono la conoscenza della lingua italiana, un diploma di scuola equivalente alla licenza media e aver superato i 18 anni d’età.

A cosa fare attenzione

Ciò che è importante dei corsi di onicotecnica è che non siano settorializzati, che quindi non ci siano solo corsi singoli che non specializzano l’allievo/a in modo completo.

Per questo l’accademia o i corsi dalla durata più lunga consentono di ampliare la propria conoscenza in materia, con l’approfondimento di materie utili come igiene, cosmetologia, anatomia o fisiologia. Allo stesso modo, l’allievo/a andrebbe accompagnato non solo nell’atto cosmetico in sé, ma anche nella gestione finanziaria e organizzativa di un salone.

Il marketing deve, quindi, insegnare a promuovere sé stessi in un determinato campo.

Il fatto che in Italia questa professione sia molto frammentata non deve per forza rappresentare un ostacolo.

Ad esempio, l’Associazione Onicotecnici Italiana (http://www.opa-onicotecnici.it/) rappresenta già uno sforzo e una volontà da parte di tutti per unire questa professione, aiutando chi, nel frattempo, vuole iniziare a farne parte.

Torna in alto