La soluzione migliore per il tuo stampaggio ad iniezione assistito

La soluzione migliore per il tuo stampaggio ad iniezione assistito

Lo stampaggio è iniezione è una tecnica innovativa che permette di ottenere materie plastiche con forme e utilizzi specifici. Grazie a questa nuova tecnologia è possibile realizzare soluzioni in plastiche adatte a ogni tipo di uso. Infatti tutte le più grandi aziende presenti sul globo si sono affacciate verso questo tipo di attrezzi integrandoli nella propria linea produttiva. Approfondiremo meglio il tema in questo articolo, guardando nel dettaglio quali sono gli esempi di realizzazioni in plastica che si possono ottenere e analizzando le tecniche e i macchinari più all’avanguardia come il GAIM (Gas Assisted Injection Molding), che permette di ottenere i migliori risultati in termini di qualità e precisione.

Caratteristiche tecniche ed innovazione

Vediamo adesso come funziona nel dettaglio lo stampaggio ad iniezione. Questo tipo di lavorazione ha un tempo di ciclo: infatti la macchina fonde i polimeri termoplastici all’interno della macchina per poi iniettare il materiale all’interno di stampi ad alta pressione. Quando questo si raffredda, avviene la solidificazione e il rilascio che apre lo stampo. La durata del processo viene chiamata tempo di ciclo. Ma analizziamo meglio tutto ciò. Infatti possiamo suddividere lo stampaggio di materie plastiche in tre macro-fasi che riassumono gli aspetti più salienti:

  • Fase di iniezione Inserimento della plastica nella pressa a iniezione, sotto forma di granuli o pellet
  • Fase di raffreddamento Il tempo che impiega la materia plastica divenire solida;
  • Prodotto finale. con un estrattore possiamo ottenere il nostro prezzo pronto per essere immesso sul mercato

Inutile dire che tutte queste fasi possono essere realizzando con tempistiche diverse e con risultati qualitativi molto variabili. Ciò che fa la differenza è l’affidabilità e la tecnologia dei macchinari che useremo nel processo produttivo. Le innovazioni in questo settore permettono oggi di ridurre drasticamente i tempi di produzione con l’ottenimento dei migliori risultati per quanto riguarda il soddisfacimento degli standard di mercato più elevati. Andremo ad approfondire quindi una tecnologia all’avanguardia proposta oggi da alcuni dei più famosi marchi del settore.

GAIM, il processo di stampaggio a iniezione assistito da gas

GAIM, acronimo di Gas Assisted Injection Molding è un tipo di stampaggio che possiamo utilizzare se dobbiamo dare una forma cava in uno stampaggio, con l’inserimento di un gas inerte, come l’azoto, per svuotare internamente il prodotto.

Lo stampaggio a iniezione assistito da gas (https://www.stamplastitalia.com/stampaggio-iniezione-assistito-gas/) ci permette di utilizzare la plastica in contesti in cui si utilizzavano altri materiali. Il GAIM ci consente una totale libertà per quanto riguarda le forme e le applicazioni, nulla a confronto con lo stampaggio convenzionale. Inoltre il processo di stampaggio è molto semplificato il che ci consente di velocizzare davvero molto i tempi di produzione e aumentare così il nostro fatturato. La tecnologia GAIM presenta molti vantaggi:

  • Meno materia prima necessaria. Ciò significa anche una riduzione dei costi.
  • Minore deformazione dello stampo e quindi più qualità finale
  • Meno rischio di problemi come le bolle di gas, per un processo più fluido
  • Tempi di raffreddamento più lunghi, quindi valutare bene in base alle necessità singole

Bene, ora che hai tutte le informazioni necessarie speriamo tu possa approcciare al meglio il tema dello stampaggio a iniezione, sapendo scegliere i prodotti più adatti alle tue esigenze. Ricorda che puoi sempre chiedere consiglio ai professionisti del mestiere che sapranno sempre consigliarti e guidarti verso la strada più giusta per te.

Torna in alto