Stampaggio materie plastiche e versatilità: ecco cosa si può ottenere

Stampaggio materie plastiche e versatilità: ecco cosa si può ottenere

Lo stampaggio materie plastiche in Italia riveste un ruolo determinante per l’intero tessuto imprenditoriale nazionale. L’incidenza del settore è importante sia a livello economico – finanziario, sia per gli attori coinvolti: sono moltissime le aziende di stampaggio iniezione materie plastiche che ricoprono l’intera penisola da nord a sud e in esse lavorano moltissimi dipendenti.
Il processo di stampaggio prevede una tecnologia sempre in evoluzione, ma che è nata molti anni fa, addirittura all’inizio del secolo scorso. Il “boom” lo si è avuto tra gli Anni Settanta e Novanta, con il decennio centrale che ha rappresentato la definitiva esplosione dell’intero comparto.

Stampaggio iniezione materie plastiche: una tecnologia versatile

Se oggi molti oggetti di uso comune sono nelle mani di tante persone, gran parte del merito va proprio alle aziende di stampaggio materie plastiche che ogni giorno (e molte anche ogni notte) lavorano per produrre qualsiasi tipo di oggetto possibile.
Lo stampaggio ad iniezione di materie plastiche avviene grazie a delle presse che hanno la funzione di trasformare dei granuli termoplastici in un prodotto finito, attraverso un processo di fusione il cui compito è di iniettare la massa fusa all’interno di uno stampo che, debitamente termoregolato o condizionato, imprime la forma definitiva al manufatto. Il passaggio della plastica, dallo stato solido a quello fuso, avviene in un’apposita camera di plastificazione riscaldata, nel cui interno gira una vite che ha lo scopo di mescolare, fondere e trasportare il materiale verso lo stampo.
Questo processo è valido per qualunque termoplastico e per ogni tipologia di prodotto finito, indipendentemente dal settore merceologico di riferimento.
Tutti i materiali termoplastici sono riciclabili totalmente, ma per la tecnologia dell’iniezione poco cambia, in quanto è perfettamente compatibile con le lavorazioni sostenibili e rispettose dell’ambiente, anche con una materia prima rigenerata ed ecocompatibile. Sono molte le imprese di stampaggio materie plastiche in Italia che producono pezzi realizzati con materia prima da recupero.

I manufatti plastici

La versatilità della tecnologia dello stampaggio plastica a iniezione, permette a ciascuna azienda di poter lavorare contemporaneamente per più clienti e per più settori. Chi non ha un prodotto proprio lavora conto terzi, cambiando gli stampi e approntando le presse, al fine di poter ottenere i pezzi richiesti.
Grazie allo stampaggio plastica è possibile ottenere pezzi per diversi settori, praticamente tutti: casalingo, informatico, elettrico, automotive, idraulico, aerospaziale, sportivo, elettrotecnico, elettronico, irrigazione, arredamento, cosmetica, oggettistica, illuminazione, giardinaggio, giocattoli, food & beverage, dell’elettrodomestico e molti altri.
A seconda dello stampo installato sulla macchina da stampaggio materie plastiche, si producono particolari finiti, pronti al confezionamento e all’uso, semilavorati da assemblare oppure da rilavorare con altre tecnologie.
Taglieri, cover di stampanti, carter di lavatrici, cassetti, frigoriferi, parafanghi, tastiere, contenitori, scatole, tappi, pezzi tecnici e milioni di altri pezzi, sono tutti prodotti tramite lo stampaggio ad iniezione di materie plastiche.

I servizi aggiuntivi per completare i prodotti in plastica

Lo stampaggio della plastica favorisce anche l’impiego di altre lavorazioni complementari che possono conferire un valore aggiunto al prodotto stampato.
Quando si parla di stampa materie plastiche si intente un servizio aggiuntivo che prevede una personalizzazione del prodotto per il cliente, il quale richiede di imprimere un logo o una scritta sul pezzo finito. In questo caso è possibile servirsi di macchine tampografiche, flessografiche oppure serigrafiche: tre impianti che richiamano tecnologie differenti che consentono all’azienda di ottenere un pezzo più completo. Nello stampaggio materie plastiche ad iniezione, la tampografia e la flessografia sono abbastanza diffuse, mentre la flessografia interessa un’altra tipologia di lavorazione che poco ha a che vedere con il settore.

Tra le aziende di stampaggio materie plastiche Stamplast Italia si distingue per competenza, esperienza e servizio al cliente, disponendo della tecnologia necessaria per poter produrre diversi manufatti che interessano vari settori.

Torna in alto